FULMINE ROSA, NON BASTA LA MIGLIOR DIFESA DELL'ANNO

SALTA L'IMBATTIBILITA' CASALINGA: IL CAPOLISTA PIUMAZZO PASSA AL PALASPORT DI SAN LAZZARO


BASKET SOLE FULMINE ROSA 29
PIUMAZZO 37
(2-9; 7-23; 20-27)

BASKET SOLE FULMINE ROSA: Aurino 9, Botteri 6, Lovato 2, Milanese 4, Malon 2, Massessi ne, Fornasari, Berna 6, Scaramozzino, Cavallini. All. Lavezzi, Scherz.


PIACENZA - Il Fulmine Rosa accarezza il risultatone, ma alla fine la festa è per Piumazzo, che al Palasport di San Lazzaro salva il primo posto in classifica. Non basta alla squadra di Lavezzi e Scherz la miglior prestazione difensiva della stagione per confezionare l'impresa. Partita in salita per le rossoblù, sempre e comunque tenaci nonostante l'alto quoziente di difficoltà del confronto.

Parte meglio Piumazzo, che all'intervallo lungo arriva a toccare un incoraggiante +16. Pessimi i numeri in attacco di un Basket Sole frenato da un 3/29 dal campo. Nei restanti due periodi la situazione migliorerà decisamente sotto al canestro avversario e pure in difesa.
Parte una lenta ma costante rimonta che porterà il Fulmine Rosa anche a soli 4 punti di ritardo (23-27), anche se nel frattempo Scaramozzino è costretta ad uscire per infortunio e Berna è in campo nonostante il forte dolore per un colpo al costato.

E' arrivo più o meno in volata, con Piumazzo che completa l'opera sfoderando grande saldezza mentale, dimostrando di meritare il primato in graduatoria. Niente impresa per un Fulmine Rosa costretto ad arrendersi a un complessivo 10/56 dal campo, comunque meritevole di applausi per averci provato fino in fondo, ben consapevole però che 29 punti ben difficilmente possono bastare per vincere le partite.
Giovedì a Zola Predosa ultima partita dell'anno solare per un Basket Sole che in terra bolognese andrà a caccia della prima vittoria esterna stagionale.









FORZA FULMINE ROSA! C'E' UNA NUOVA PARTITISSIMA

ADRENALINA AL TOP: VENERDI' A SAN LAZZARO LA SFIDA COL CAPOLISTA PIUMAZZO

PIACENZA - Ultima partita casalinga dell'anno solare per il Basket Sole Fulmine Rosa, che venerdì alle 21.30 al Palasport ospita il Piumazzo, fresco capolista insieme a Vico Parma e a Carpi, dopo aver battuto di recente proprio le modenesi.
Per la squadra di Lavezzi e Scherz, fin qui alle prese con un rendimento diametralmente opposto tra casa (2 vinte e 0 perse) e trasferta (0 vinte e 4 perse), si tratta di un esame davvero tosto, sullo stampo di quello superato di slancio due settimane fa battendo Fidenza sul parquet amico.
Nella mente c'è ancora l'incolore prova di Parma, sul campo dei Tigers. Una prova che dovrà rappresentare un forte stimolo per una squadra che, quando vuole, può. Un gruppo che, quando scatena ambizione e volontà ai massimi, ha dimostrato di poter conquistare ottimi risultati. Anche di fronte alle abitanti dei piani alti della classifica.
C'è da difendere il fortino di San Lazzaro, c'è da recuperare quelle bellezze dello spirito e del gioco che questo gruppo più volte ha dimostrato di possedere nelle sue corde.
Prima della sosta natalizia, in calendario anche la trasferta di Zola Predosa, giovedì 20 dicembre. Due occasioni, insomma, per risollevare una posizione di classifica che oggi va strettissima al potenziale di questo gruppo.

LA CLASSIFICA dopo 6 giornate
Piumazzo 10 punti
Vico Parma 10
Carpi 10
Sorbolo 8
Reggio Emilia 8
Fidenza 6
Sbm Modena 4
Zola Predosa 4
Tigers Parma 4
Fulmine Rosa 4
Calderara 2
Casalgrande 0
NB - Da recuperare: Zola Predosa-Fidenza.

UCC ASSIGECO PIACENZA, LA NUOVA FRONTIERA E’ IL FEMMINILE: SBOCCIA LA SINERGIA CON BASKET SOLE FULMINE ROSA

Si concretizza la collaborazione tra i due club per potenziare la pallacanestro delle ragazze nel Piacentino e nel Lodigiano

PIACENZA - Ucc Assigeco Piacenza e Basket Sole Fulmine Rosa insieme per il movimento femminile: sboccia la sinergia tra i due club per incentivare l'attività giovanile delle ragazze nei territori del Piacentino e del Lodigiano.    
La partecipazione al campionato di Serie C donne e l’allestimento di un gruppo Under 16 tutto rosa rappresentano le basi più visibili su cui si sta concentrando il club presieduto da Laura Rovellini.
La nostra società – conferma Andrea Bausano, General Manager di UCC Assigeco Piacenza – allarga molto volentieri la sua proposta di pallacanestro, estendendola nello specifico anche al femminile, concentrandosi soprattutto sulla fascia minibasket. Naturale per noi la sinergia con Basket Sole Fulmine Rosa, con cui già collaboriamo da oltre un anno e con cui l’intesa è massima in ogni direzione”.
Accogliamo con grande piacere l’invito di Assigeco a correre su una strada che già ci vede impegnati da oltre un anno – precisa Laura Rovellini, presidente di Basket Sole Fulmine Rosa – Unire le forze e le idee, soprattutto in questo momento storico, rappresenta la traccia principale per aumentare la qualità dell’offerta di pallacanestro verso la città di Piacenza, la sua provincia e i territori del Lodigiano”.
Attenzione capillare alla fascia minibasket: il focus sarà soprattutto qui, nella prospettiva, poi, negli anni, di allestire gruppi Under che possano a lungo termine sfociare nella prima squadra di Fulmine Rosa.
Già calendarizzati due appuntamenti per tutte le ragazze Assigeco e Fulmine Rosa comprese nelle annate 2007-2012, a cui potranno partecipare sia le bambine che desiderano scoprire la pallacanestro, sia le bambine tesserate per società del territorio che condividano l’iniziativa:
-Sabato 12 gennaio dalle 15 alle 16.30 al Palasport di San Lazzaro,
-Sabato 9 febbraio dalle 15 alle 16.30 presso la palestra di Borgotrebbia, in via Trebbia 133.

UN'ESPLOSIONE DI GIOIA, DIVERTIMENTO E SPORT AL BASKET SOLE JUNIOR!

Se siete alla ricerca di un pieno di entusiasmo, ottimismo, voglia di fare gruppo e di giocare insieme venite al Basket Sole Junior: i nostri piccoli soleggiati vi mostreranno tutta la loro energia e il loro divertimento insieme!
Ogni lunedì e giovedì nella palestra della scuola "XXV Aprile" di via Trebbia a Piacenza il nostro gruppo minibasket sempre più numeroso vi aspetta per giocare e crescere insieme fra corse, canestri, salti e tantissimi sorrisi!
In queste immagini la loro gioia!


























IL FULMINE ROSA CI RICASCA: A PARMA NUOVO DERAGLIAMENTO

QUARTA SCONFITTA CONSECUTIVA IN TRASFERTA. E ADESSO, OLTRE ALLA CRISI DI GIOCO, C'E' ANCHE QUELLA DI RISULTATI



TIGERS PARMA 48
BASKET SOLE FULMINE ROSA 46
(10-11; 20-27; 34-38)

BASKET SOLE FULMINE ROSA: Aurino 14, Botteri 2, Bosi 3, Paini, Milanese 15, Fornasari 1, Malon 2, Berna 9, Scaramozzino, Cavallini ne. All. Lavezzi, Scherz.

PARMA - Le montagne russe come bandiera. A neanche 100 ore di distanza dalla mega vittoria su Fidenza, il Fulmine Rosa ci ricasca, finendo ancora vittima di un passaggio a vuoto che gli costa l'ennesima sconfitta lontano da San Lazzaro, la quarta consecutiva su altrettante trasferte.
Stavolta a Parma, contro i Tigers, formazione giovane, ordinata, apprezzabile per impegno e volontà, ma non certo destinata a un campionato di vertice. Il Basket Sole propone con sistematicità una difesa a zona che alla distanza non pagherà e che, dati alla mano, rappresenterà una delle principali motivazioni di questo nuovo, irritante stop. Soprattutto, torna prigioniero di quelle amnesie e di quei passaggi a vuoto che gli stanno impedendo di esprimere gran parte delle sue capacità, condannandolo a una stagione anonima nonostante un potenziale di ben altro spessore.
Partenza incoraggiante, numeri sempre più dolci, anche +7 all'intervallo lungo, senza però mai dare un'impressione di affidabilità tecnica, alla lunga spegnendosi lentamente di fronte al brioso ritorno delle locali.
Decide l'ultimo periodo. Fulmine Rosa incapace di dare una risposta di personalità di fronte al recupero dei Tigers, sempre più confusionario in attacco, fatalmente trafitto alla distanza, condannato dal campo anche per scelte difensive monocordi e pavide. Perde il gruppo, perde la squadra, certo. Ma almeno Aurino e Milanese meritano un elogio per essere uscite dal campo letteralmente stremate, ultime ad arrendersi di fronte a un quadro che, di colpo, cancella tutte le scintillanti bellezze che soltanto 4 giorni prima avevano regalato alle rossoblù una gioia immensa.
E adesso? Il tempo di una nuova riflessione è inevitabilmente aperto. Prossima fermata venerdì 14 dicembre a San Lazzaro con Piumazzo. Quale Fulmine Rosa?





FULMINE ROSA ALL'ASSALTO DEL TABU' TRASFERTA

DOPO LA SBORNIA DI GIOIA A SAN LAZZARO, MARTEDI' A PARMA CONTRO I TIGERS PER LA PRIMA VITTORIA ESTERNA DELLA STAGIONE

PIACENZA - Il Fulmine Rosa e i numeri di un avvio di stagione senza mezze misure. Tre trasferte, 0 punti; due partite in casa e 4 punti. Al netto delle singole contingenze e del valore degli avversari, il Basket Sole, martedì in campo a Parma contro i Tigers (palla a due alle 21.45), lancia l'assalto a quello che sta diventando un vero e proprio tabù trasferta.
Contro Vico, Sorbolo e Tricolore, il quintetto di Lavezzi e Scherz ha salvato la bandiera soltanto nella partita di mezzo. Per il resto, infiniti sospiri e rendimento ben al di sotto di uno standard accettabile, fino al tracollo completo di Reggio Emilia.
Adesso si tratta di capitalizzare al massimo l'ondata di entusiasmo e di euforia seguita al successo di venerdì scorso a San Lazzaro contro la Fulgor Fidenza, ritrovando in un colpo solo gioco, carattere e spirito di gruppo.
E dimostrando un potenziale che, pur ridotto da infiniti infortuni, rimane di tutto rispetto.
Un potenziale che, come dimostra l'ultima gara, se fatto passare attraverso motivazioni e determinazione, può raggiungere vette davvero stuzzicanti. Basta volerlo.
Mettersi in testa che l'emergenza non è finita e che questo Fulmine Rosa non è nato per vivere di estemporanei colpi di coda, ma per disputare un campionato di vertice, dovrà rappresentare l'incipit per il confronto con i Tigers, avversario difficile ma non impossibile per la squadra ammirata l'altra sera.

FULMINE ROSA, E' UN PINK FRIDAY!

A SAN LAZZARO E' IL TRIONFO DEL GRUPPO: SUPERA FIDENZA E SI RILANCIA ALLA GRANDISSIMA



BASKET SOLE FULMINE ROSA 57
FULGOR FIDENZA 50
(15-15; 31-24; 44-34)

BASKET SOLE FULMINE ROSA: Aurino 11, Botteri 11, Bosi 5, Paini ne, Milanese 18, Lovato 4, Malon, Scaramozzino 2, Fornasari 6, Cavallini. All. Lavezzi, Scherz.

PIACENZA - E' un Pink Friday per il Fulmine Rosa, che sulla coda di novembre si conquista la giornata più felice del suo tormentato avvio di stagione. Al Palasport di San Lazzaro, davanti alla Fulgor Fidenza, regge ancora il fattore campo, proprio nel momento più difficile per le rossoblù.
Spicca il gruppo nella sua compattezza. Un gruppo che dimostra tutto il suo cemento, allontanando i fantasmi della partita di Reggio Emilia, ritagliandosi un esaltante punto di ripartenza.
Nessuna primadonna, tutte concentrate sulla maglia, sul cuore e sulla volontà di superare ogni ostacolo: così, tornano a sbloccarsi i canali di un gioco che all'istante ritrova produttività, incisività e fiducia nel pallone successivo.
Parte meglio Fidenza, ma il Fulmine Rosa ribatte colpo su colpo, totalmente dentro al match con una testa che sarà perfetta nell'eliminare tutti i fatali sintomi di stanchezza di fronte a una contesa vibrante fin sulla coda. Il secondo periodo è quello di una prima svolta: Milanese è un conto in banca, al pari di Aurino e Botteri: spine dorsali di un piano tecnico che troverà preziosissimi appoggi anche in Bosi, Lovato, Malon, Scaramozzino e Fornasari. E' proprio Greta, al centro della sua miglior partita di sempre in rossoblù, a trovare canestri-ossigeno nei momenti di maggior difficoltà.



Basket Sole a cavallo, capace di gestire al meglio gli errori e i momenti di inevitabile difficoltà: il premio sono 7 punti di vantaggio all'intervallo lungo, portati a 10 alla fine del terzo periodo. Nel quarto, puntuale, ecco il ritorno di Fidenza, che dimostra di non essere squadra qualsiasi. Le gialloblù recuperano quasi tutto lo svantaggio, rientrando anche a -2 (45-43). Ma il Fulmine Rosa è più forte di tutto e, pur sprecando molto dalla lunetta (alla fine 21/31), taglierà a braccia alzate il traguardo di un successo che gli restituisce un po' di serenità e altrettanta autostima.
Salvando nel contempo la panchina di Lavezzi e dimostrando di giocare anche per l'allenatore. Nella speranza - condivisa da tutte le componenti - che il trend sia davvero invertito una volta per tutte, anche nei confronti delle proposte tecniche e tattiche del coach.
La bomba infilata da Milanese sulla sirena del terzo periodo, il canestro con fallo da pivot puro di Botteri e i due canestri di Aurino nel cuore del pitturato avversario sono le fotografie più nitide di una vittoria fortemente voluta.

E festa sia. Ma fino a un certo punto. Perchè il futuro è ancora quasi tutto da costruire e perchè già martedì si tornerà in campo: a Parma contro i Tigers un nuovo esame, perfetto per capire se questo Fulmine Rosa si accontenterà di estemporanee esultanze o se sarà disposto a inseguire qualcosa di ben più grande.





FULMINE ROSA, E' IL GIORNO DELLA RISCOSSA?

AL PALASPORT DI SAN LAZZARO IL CONFRONTO CON FIDENZA: OBIETTIVO DIMENTICARE LA PARTITACCIA DI REGGIO EMILIA

PIACENZA - E' il secondo impegno interno stagionale per il Fulmine Rosa: venerdì alle 21.30 al Palasport di San Lazzaro palla a due con la Fulgor Fidenza, per l'incontro valevole come quinta giornata di campionato. Fin qui, più delusioni che gioie per il quintetto di Lavezzi e Scherz, fermo a una sola vittoria a fronte di ben tre sconfitte.
L'obiettivo è solare: allontanare il più possibile il ricordo della pessima prova di domenica a Reggio Emilia.
Allontanarlo recuperando all'istante quel gioco e quella determinazione che, ad esempio, nella passata stagione hanno permesso al Basket Sole di issarsi fino ai playoff per la promozione in serie B.
Una leva per l'orgoglio e per l'autostima, in un avvio di campionato reso problematico dagli infortuni, dove serve una decisa inversione di tendenza, attraverso l'immediato recupero delle bellezze di cui il gruppo ha dimostrato di essere capace.
Fidenza è squadra accreditata per un campionato di vertice, decisamente attrezzata per togliersi robuste soddisfazioni. Insomma, un quoziente di difficoltà davvero elevato per un Fulmine Rosa che poi già martedì sarà chiamato a un nuovo impegno di campionato, stavolta a Parma contro i Tigers.
Ma adesso tutto il focus dell'attenzione è concentrato su quello che si preannuncia come un confronto vibrante, intenso e da gustare fino in fondo, pronto a richiamare una cornice di pubblico di quelle importanti.

Fulmine Rosa vs Fulgor Fidenza, vi aspettiamo!

Vi aspettiamo venerdì 30 novembre alle ore 21.30 presso il Palasport di San Lazzaro, in via Mario Cavaglieri a Piacenza per Basket Sole Fulmine Rosa vs Fulgor Fidenza, campionato di serie C femminile.